GinO12

“Bohemian Rhapsody”, “Desert Rose”, “Around the world”, “Hurricane”, “China Girl”… sentendo questi titoli di canzoni penserai sicuramente di trovarti di fronte ad un vecchio jukebox o ad una playlist di grandi classici musicali. Ma non è soltanto così! Questi sono anche alcuni dei cocktails, dai gusti sorprendenti e fuori dal comune, proposti nel menù di ginO12!

All’indirizzo Alzaia Naviglio Grande 12, collegato al ristorante Officina 12, si nasconde questo magico locale. Ad accogliervi saranno tante lucine, tanto verde, pareti rosse e mattoni a vista. Questi elementi fanno di GinO12 il posto perfetto per una serata romantica a lume di candela, ma anche il luogo ideale per celebrare un’occasione speciale con il proprio gruppo di amici o per provare un aperitivo diverso dal solito. La peculiarità di questo locale, come è intuibile dal nome, è il Gin! Da GinO12 vengono serviti più di 70 tipi di gin provenienti da tutto il mondo, sia attraverso i tradizionali o speciali cocktails, sia lisci, accompagnati da frutta fresca di stagione, per i veri intenditori!
Durante la bella stagione vale la pena chiedere un tavolo nel verdissimo e curatissimo giardino interno! Noterai che scegliere il cocktail sarà davvero difficile: motivo che sicuramente ti spingerà a tornarci una seconda volta!

Pubblicità

Moda di carta

Proprio a due passi da San Babila, in via Mozart 14, sorge una tra le ville più d’incanto di Milano: Villa Necchi Campiglio. Questo vero gioiello di stile ed eleganza fu progettato dall’architetto Portaluppi per la famiglia alto borghese Necchi Campiglio. La casa fu tramandata di generazione in generazione fino alla morte delle ultime due discendenti, Gigina Necchi e la sorella Nedda, che decisero di donare questa immensa ricchezza al FAI.

Oggi l’antica residenza fa parte del circuito delle “Case museo di Milano” ed è possibile visitarla. 

Dal 20/10 al 31/12 da mercoledì a domenica dalle 10 alle 18 alla villa è proposta la mostra “Moda di carta”: oltre 30 abiti realizzati interamente di carta dell’artista (così la definiamo perché non ama essere etichettata come stilista) Isabelle De Borchgrave. Una mostra itinerante che attraverso le spledide stanze del palazzo, progettate da Portaluppi e Buzzi, fa ricordare i modelli più in voga tra Settecento, Ottocento e Novecento. Qui si trovano gli abiti icona che hanno segnato la storia della moda, o meglio che “hanno fatto la moda”: dal celebre vestito “a sacchetto” di Chanel, ai tailleur di Dior, i kimono giapponesi e gli imponenti abiti di corte. 

Il costo della mostra non è eccessivo: sono previste solo visite guidate al costo di €12 per il biglietto standard, €5 per gli universitari e €4 dai 4 ai 14 anni e per gli iscritti al FAI. 

Un modo alternativo per passare il weekend a Milano. 


“Si parte sempre da un foglio di carta ma poi la pittura, le mani, l’acqua, la straordinaria padronanza e la fantasia nell’uso dei materiali riescono a produrre effetti di velluto e seta, spessori e morbidezze alla vista e al tatto, lucentezze d’oro e di perle e impalpabili preziosi merletti” (Isabelle de Borchgrave)

Mint Garden Café

I fiori possono rappresentare vari stadi della nostra vita. Vengono regalati per una nascita, per eventi importanti, per congratularsi, possono quindi assumere “un’aria felice”, ma possono essere anche tristi, possono per esempio legarsi alla morte…I fiori hanno sentimenti e provano emozioni esattamente come gli uomini, ma questo lo possono percepire solo i sognatori, gli open-minded, gli irrazionali! Per tutte queste categorie di persone esiste un posto in via Felice Casati dove ritirarsi e dialogare con i fiori. Il suo nome è Mint Garden Café: un locale piccolo e grazioso dove gustare un buon caffè, un tè o un infuso; dove concedersi un pranzo light o un dolce a metà pomeriggio. È un modo per essere immersi nel verde, circondati da bouquet colorati e piante di tutte le dimensioni, pur rimanendo nel cuore della città. 

Un bar all’interno di un negozio di fiori o un fiorista all’interno di un locale in cui passare del tempo? Qualunque definizione tu voglia dargli, questo posto è perfetto per trovarsi con un amico che non si vede da tempo, oppure per passare del tempo con se stessi, leggere un buon libro o una rivista. 

Un tappa obbligata al Mint Garden Café è quella alla toilette, non vogliamo svelarti di più…Se ti dicessimo tutto ti toglieremmo lo stupore di scoprire qualcosa di così peculiare! 


“I fiori sono le speranze esaudite della terra” (Pam Brown) 

Prada Marchesi

Tutte noi ragazze durante l’infanzia abbiamo immaginato almeno una volta di essere delle Signore dell’Alta Borghesia che chiacchieravano con le amiche davanti a un tè e degli ottimi pasticcini. Questa è l’atmosfera che si respira quando entri in una pasticceria Prada Marchesi

Fondata nel 1824 da Angelo Marchesi, la prima pasticceria Marchesi è tutt’ora situata in via Santa Maria alla Porta e gestita dagli eredi della famiglia. 

Nel 2014 Prada ha acquisito l’80% del marchio: da questo sodalizio sono venuti alla luce altri due punti vendita. Il secondo, nel 2015, in via Montenapoleone e il terzo, aperto recentemente, al piano mezzanino di Prada Uomo in Galleria Vittorio Emanuele II

Il marmorino verde, la seta jacquard floreale alle pareti, grandi specchi dal sapore retrò sono quello che rende uniche le Pasticcerie Marchesi. Per non parlare della produzione di brioches, praline, confetture e panettoni che avviene ancora oggi sotto lo sguardo vigile e attento della famiglia Marchesi. 

I clienti possono decidere se gustare un buon caffè al bancone o accomodarsi nella sala da tè dove oltre a colazioni e merende si possono sorseggiare cocktail di vario genere. 

A voi la scelta: preferite il fascino antico della pasticceria storica, la vista mozzafiato degli affreschi in Galleria o l’ambiente chic e raffinato di Via Montenapoleone?

Briscola Pizza Society

Quante volte siamo stati indecisi fino all’ultimo momento tra due pizze di fronte alla vastità di un menù? Pere e gorgonzola o prosciutto cotto e melanzane? Prosciutto crudo o salsiccia e patate?  A risolvere questo problema ci pensa Briscola Pizza Society, situato in Via Piero della Francesca 31, vicino alla discoteca “Il Gattopardo”, per intenderci. È possibile, però, trovare Briscola anche in Via Antonio Fogazzaro 9.

Briscola Pizza Society propone l’originale formula “pizza sharing”: al posto di prendere un’unica tradizionale pizza, puoi combinare la tua coppia di pizzine, cioè mini pizze con diametro di 18/20 cm, potendo scegliere tra tutte quelle proposte nel menù, al prezzo fisso di €10. 
Se, invece, sei affezionato all’idea della pizza tradizionale, Briscola ti dà l’opportunità di scatenarti con fantasia, lasciandotela comporre con ingredienti a tuo piacere, attraverso la formula “pizza profile”.
Da assaggiare assolutamente sono le pizzine dolci! Un esempio? La cheesecake al contrario! Il nome incuriosisce, ma non sveliamo nulla di più!
L’unico dilemma a questo punto è: #pizzasharing o #pizzaprofile?

E come si dice nei paesi anglofoni……

Crazy Cat Café

Gli animali, si sa, spesso ci aiutano ad affrontare situazioni stressanti e a superare momenti difficili. Che cosa, dunque, è più efficace di lasciarsi coccolare dalle tenere fusa di sei gattini, salvati dalla strada, per “staccare la spina”? Si, esatto stiamo parlando proprio di GATTI. Il Crazy Cat Café, situato in Via Napo Torriani 5 (nei pressi della Stazione Centrale), è il primo neko caffè della Lombardia. Se non sai cosa significa il termine “neko” nessun dizionario italiano potrà aiutarti, ma ci siamo qui noi pronte a fare chiarezza: il termine viene dal Giappone e significa gatto. I neko caffè sono appunto di origine giapponese e si tratta essenzialmente di bar in cui i clienti hanno l’occasione di trascorrere del tempo con questi affascinanti animali. 

L’idea è quella di creare un ambiente caldo ed accogliente dove poter degustare un dolcetto homemade e sorseggiare una bevanda calda: a tal proposito vi consigliamo di provare il loro squisito CAT-PUCCINO

Un posto originale per rilassarsi giocando e coccolando i protagonisti del locale. 

Al Crazy Cat Café assaggerai non solo muffin, apple pie, cheesecake e torte fatte in casa ma anche un’ampia scelta di caffè e di tè, circondato da zone create apposta per i gatti.

È un ambiente perfetto sia per i gattofili sia per coloro che hanno voglia di ritagliarsi un’oretta di piacere avvolti da un’atmosfera sicuramente…PARTICOLARE E FUORI DAL COMUNE! 

Vi immergerete in arredamenti vintage e musica classica di sottofondo, o persino potrete imbattervi in giovani pittori che, incuriositi dai gattini, si dilettano nel fare loro ritratti. 


“TIME SPENT WITH CATS IS NEVER WASTED”

Temakinho- Magenta

Venire a sapere che avrebbe aperto il terzo (e il più grande) Temakinho a Milano è stata una piacevole sopresa per tutti amanti del sushi e dei gusti tropicali, ma soprattutto per coloro che avevano già avuto l’occasione di provare le prelibatezze di questo locale a Milano (sui navigli o in Corso Garibaldi), a Roma (Monti o Borgo) o a Ibiza. La nuovissima apertura si colloca in Via Boccaccio 4, a due passi da Corso Magenta e dalla fermata Cadorna FN (M1 M2).

Appena entrerai nel locale percepirai un’atmosfera esotica: fenicotteri rosa e cactus sono i protagonisti di un ambiente nuovo e perfettamente al passo con i tempi! Inoltre, un’allegra musica live accompagnerà le tue cene e ti farà immergere completamente nel mood brasiliano.

Chi è già stato da Temakinho in precedenza, troverà alcune novità nel menù.

Per chi non conoscesse Temakinho, è un locale che propone piatti che uniscono i delicati sapori del sushi giapponese con i più forti gusti della cucina brasiliana. Un esempio? Salmao Gostoso, grande classico del Temakinho, a base di ingredienti come tartare di salmone crudo, maionese piccante, avocado e scaglie di mandorla, che potrai trovare nelle tre varianti: roll, temaki e tartare. Questo è solo uno degli originalissimi accostamenti di sapori che propone il locale, che lo rendono perfetto per coloro che amano sperimentare!

L’abbinamento Giappone-Brasile non è casuale: il Brasile, infatti, ospita una delle più grandi comunità giapponesi, cosa che ha portato inevitabilmente le due culture, con il loro sapori, ad avvicinarsi e adattarsi reciprocamente!

Da provare assolutamente sono i cocktail: alla capirinha alla maracuja, nota come frutto della passione, non potrai resistere! 

Cosa aspetti a sperimentare anche tu?!


 “Amor è coragem!”

Princi – Corso Como

Princi in corso Como è un invito alla riflessione in totale relax!

Saranno l’ambiente familiare, le luci soffuse, le calde brioches del mattino che non deludono mai e l’odore del pane appena sfornato, delle pizze e delle torte… O forse sarà merito del sottofondo musicale! Se sei un amante del pianoforte da Princi ci lascerai il cuore: Einaudi accompagnerà la tua permanenza e ti concederà di evadere dalle preoccupazioni e di concederti un momento di pura tranquillità.

Princi è il modo migliore per cominciare una giornata o la settimana, è un “porto sicuro”, una certezza! 

Ad oggi, senza dubbio, è una delle panetterie più celebri di Milano, ma la storia di Princi comincia nel lontano 1986. Rocco, di origini calabresi, si trasferisce nel capoluogo lombardo e inizia questa avventura! 

Princi conta ora 5 negozi a Milano e uno a Londra, e la cosa meravigliosa è che ogni negozio ha la sua particolarità!

“Le cose fatte bene richiedono tempo, passione e dedizione”

Pizza AM 

Uno dei pochi luoghi in cui fare la coda è piacevole ed è parte dell’esperienza stessa.

Pizza AM, situato in Corso di Porta Romana 83, a pochi passi dalla fermata Crocetta M3, non accetta prenotazioni ma per questa mancanza sa farsi perdonare bene: mentre attenderai il tuo tavolo, ti verranno offerti un calice di prosecco e un trancio di una delle loro pizze, in modo tale che i minuti di attesa passeranno in fretta e inizierà a formarsi un clima conviviale già al di fuori del locale.

Le pizze proposte da Pasquale Pometto, campione italiano di pizza, sono caratterizzate dai sapori della tradizione. Soltanto sette pizze compongono il menù, ma gli ingredienti scelti per cucinarle sono di prima qualità, tali da rendere la pizza di Pizza AM una delle più buone di Milano, e d’Italia. Da provare assolutamente i liquori più svariati che verrano proposti al termine della cena: pistacchio o mandorla sono solo due esempi!

Questo locale accogliente e informale, con le sue pareti gialle e con il suo personale simpatico e cordiale, trasformerà un semplice pranzo o cena in pizzeria in un’esperienza divertente e indimenticabile che vorrai sicuramente rifare!

10 Corso Como

Speciale e fuori dal comune è l’atmosfera che si respira nel concept 10 Corso Como, che potete trovare non solo a Milano, ma anche nella lontanissima Asia: Pechino, Seul e Shanghai sono le altre sue sedi! 

10 Corso Como è come un prezioso scrigno. Ci sono un bar, un ristorante, una boutique, una libreria, una galleria d’arte e addirittura un albergo tanto piccolo quanto memorabile composto solo da tre stanze. 
10 Corso Como si trova all’indirizzo da cui prende il nome, in una delle zone più frequentate dai milanesi e amate dai turisti: la zona Garibaldi.

All’interno di questo spazio potrete respirare il lusso, la bellezza e un’aria di pace. Qui ci si può rilassare, fare di una pausa un momento super chic e ammirare la città dall’alto del terrazzo! 

Abbigliamento di lusso, accessori esclusivi, libri, musica e raffinatissimi profumi sono solo esempi di ciò che puoi trovare in questo “piccolo mondo nel mondo”.. Un vero e proprio paradiso per gli amanti del fashion e del design! 

Salendo al primo piano incontrerete anche la galleria Carla Sozzani con un’alternanza di mostre dai temi più svariati.

Lecito è perdersi in questo scrigno di preziose creazioni, in cui il tempo sembra fermarsi, o meglio, dove passato, presente e futuro sembrano fondersi!